Eventi Speciali

SIAMO QUI PER PROVARE
WE'RE HERE TO TRY

di Greta De Lazzaris, Jacopo Quadri
Italy, 2022, 88', color
Soggetto: Daria Deflorian, Antonio Tagliarini
Le date saranno presto disponibili

fotografia
Greta De Lazzaris
montaggio
Jacopo Quadri
musica
Valerio Vigliar
suono
Daniela Bassani
Emanuele Pontecorvo
Jacopo Quadri
Giancarlo Rutigliano

con
Daria Deflorian
Antonio Tagliarini
Monica Demuru
Emanuele Valenti
Francesco Alberici
Martina Badiluzzi
Andrea Pizzalis
Emanuele Pontecorvo

produzione
Ubulibri
con Rai Cinema
produttore
Jacopo Quadri

ufficio stampa italiano
Rosalba Ruggeri
rosalbaruggeri@yahoo.com

Daria si sposa, Antonio è testimone. Sono una coppia artistica. Da anni abitano nella stessa palazzina, ora lei trasloca in un altro quartiere. Cominciano a lavorare a un nuovo progetto ispirato al Ginger e Fred di Federico Fellini. Con loro Emanuele, Monica, Francesco, Martina, Andrea. Si comincia dalle lezioni di tip tap, la drammaturgia viene scritta giorno per giorno, provando nei teatri svuotati dalla pandemia, a Roma, a Rimini e in Francia. Tra i dubbi, nell’euforia creativa, i nostri attori finiscono per assomigliare sempre di più a un gruppo di naufraghi, in uno spaesamento dove si mescola continuamente la vita reale con lo spettacolo che sta forse prendendo forma.

Jacopo Quadri
2022 Siamo qui per provare (doc, con Greta De Lazzaris)
2020 Ultimina (doc)
2017 Lorello e Brunello (doc)
2015 Il paese dove gli alberi volano
(doc, con Davide Barletti)
2014 La scuola d’estate (doc)
2000 Marisa (2000, cm)
2000 Un posto al mondo (doc, con Mario Martone)
1998 La terra trema (doc, con Mario Martone)
1997 Saharawi. Voci distanti dal mare (doc, con Antonietta De Lillo, Patrizio Esposito)
1991/1997 Statici 1-5 (cm)

Greta De Lazzaris
2022 Siamo qui per provare (doc, con Jacopo Quadri)
2013 Rosarno (doc)

«Abbiamo accolto la proposta di Daria e Antonio di girare un documentario sul loro nuovo progetto teatrale con l’idea di osservare e indagare le interferenze tra la vita intima e quotidiana e la creazione artistica. Conoscendo il loro metodo di lavoro, sapevamo che le prove ci avrebbero dato l’occasione di confondere i piani, quello del reale con la finzione. Di fatto le riprese sono iniziate con il matrimonio di Daria. Per accentuare la confusione tra lo spazio teatrale e il “fuori”, abbiamo sentito l’esigenza di muoverci con loro sul palco e quindi di gestire da soli le riprese, per non essere d’intralcio. Durante i mesi di prove, in piena pandemia, abbiamo condiviso con la compagnia, registi e attori, i dubbi, il sentimento di inadeguatezza, la fatica. Così la paura di non arrivare a niente, che ci accumuna, trova una forma, come se fosse la vita in divenire con le sue imprevedibili traiettorie». [Greta De Lazzaris e Jacopo Quadri] Greta De Lazzaris (Marsiglia) lavora prima come assitente del direttore della fotografia Marco Onorato, poi come DOP di documentari (tra gli altri, L’Orchestra di Piazza Vittorio di Agostino Ferrente, Nadea e Sveta di Maura Delpero, Lorello e Brunello e Ultimina di Jacopo Quadri, This is not Cricket di Jacopo de Bertoldi, Liberami di Federica di Giacomo, Premio Orizzonti Venezia 2016) e anche come fotografa di scena e regista. Jacopo Quadri, come montatore, ha lavorato con Bernardo Bertolucci, Paolo Virzì, Marco Bechis, Alessandro Rossetto, Zhang Yuan, Gianfranco Rosi, Mario Martone e altri. Con la Ubulibri produce e dirige documentari.