Notti Veneziane

PABLO DI NEANDERTHAL
PABLO FROM NEANDERTHAL

di Antonello Matarazzo
Italy, 2022, 63', color
Sceneggiatura: Bruno Di Marino, Pablo Echaurren, Antonello Matarazzo
Le date saranno presto disponibili

fotografia
Antonello Matarazzo
montaggio
Antonello Matarazzo
musica
Rocco De Rosa
suono
Canio Loguercio

con
Pablo Echaurren,
Bruno Di Marino
Giuliano Sacco

Martha Festa
Mario Tozzi
Giorgio Manzi

produzione
Eskimo produzioni
produttore
Antonello Matarazzo
in collaborazione con
Dario Formisano
con il supporto di
Fondazione Echaurren-Salaris

contatti
Eskimo produzioni
darioformisano@eskimoweb.it

Antonello Matarazzo
info@antonellomatarazzo.it

Cosa sarebbe successo se l’uomo di Neanderthal fosse prevalso sull’Homo Sapiens? Come si sarebbe sviluppata la nostra specie Che relazione c’è tra l’arte e l’evoluzionismo? E perché mai l’evoluzione si comporta come un bricoleur? E infine: cosa c’entra in tutto questo Marcel Duchamp? Questo non è un documentario e non è il portrait dell’artista Pablo Echaurren, ma una riflessione in forma di caleidoscopio sul nostro passato, sul nostro presente e sul nostro futuro.

2022 Pablo di Neanderthal (doc)
2021 Flumina (cm)
2021 Dolorem Ipsum (cm)
2020 Tres Pasos (cm)
2020 W l’Italia Libera (cm)
2020 The Watchmaker (cm)
2019 Keep it real! (cm)
2018 Le primavere POP di Cesare Tacchi (doc)
2017 Lasciata (cm)
2017 Comme un Miroir (cm)
2016 Happy Endings (cm)
2014 Your Body is Your Buddha (cm)
2012 Folias para 5 (cm)
2012 80 Kg. In mortem Johann Fatzer (cm)
2011 Video su Carta (doc)
2009 Latta e café (doc)
2008 Come Api e Fiori (doc)
2008 Peopleconnection (cm)
2008 2 Novembre (cm)
2007 4B movie (cm)
2007 Luna Zero (cm)
2007 tribal TRIBAL (cm)
2007 Piera e gli assassini (cm)
2006 9 06 83 (cm)
2006 Interferenze (doc)
2005 En plain air (cm)
2004 Apice (cm)
2004 A Sua immagine (cm)
2004 Miserere (cm)
2003 Warh (cm)
2003/2014 La Camera Chiara (cm)
2002 Astrolìte (cm)
2001 Mi chiamo Sabino (cm)
2001 Le cose vere (cm)
2000 Dance purge (cm)
2000 The Fable (cm)

«Conoscevo Pablo Echaurren più che altro per la sua attività di illustratore durante gli anni Settanta. Ricordo l’effetto liberatorio che provavo davanti alle sue vignette come quella della copertina di Porci con le ali. Quando mi sono recentemente recato da Pablo mi sono incuriosito per la congerie di reperti preistorici di cui è pieno il suo studio, abbiamo parlato a lungo di questa sua nuova passione, di come essa rappresenti una ricerca concettuale delle proprie origini. Ne abbiamo discusso con massimi esperti come Mario Tozzi e Giorgio Manzi. Così è nato Pablo di Neanderthal – arte, evoluzione e bricolage».

Antonello Matarazzo è pittore, regista e video artista. Dal 1990 è impegnato nella ricerca nel campo delle arti visive. Il suo lavoro si colloca nella più recente tendenza del “Medialismo”, intesa come integrazione dei vari media (fotografia, pittura, video ecc.). Dal suo cortometraggio d’esordio, The Fable (2000), i suoi video sono stati accolti da numerosi festival cinematografici italiani e internazionali come la Mostra del Cinema di Venezia, il Festival Cinéma Méditerranéen Montpellier, il festival di Clermont-Ferrand, il Torino Film Festival, il Festival du Film sur l’Art de Montréal, il Festival des Cinémas Différents de Paris, InVideo, il Festival di Locarno. Tra gli altri, la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, il Festival di Mar del Plata e il Festival Signes de Nuit di Parigi hanno proposto sue retrospettive. Nel 2019 l’Istituto Italiano di Cultura di Tirana ha programmato un suo focus presso la Galeria Kombëtare e Kosovës / The National Gallery of Kosovo di Prishtine. Nel 2009 è co-fondatore di Flussi Media Arts Festival in cui collabora realizzando rassegne di videoarte. Ha realizzato, inoltre, video musicali e documentari a carattere artistico.