GENDER EQUALITY E PARI OPPORTUNITÀ

02 SETTEMBRE 10:30 - Sala Laguna
Prenotazione obbligatoria su giornatedegliautori.com

La Legge Cinema ha introdotto, per la prima volta, incentivi alle pari opportunità.  Ciononostante c’è stato un incremento solo dell’uno percento dei progetti gender balanced, contro i risultati molto più efficaci della analoga legge di incentivi in Francia (+ 36%).
Perché? Quali sono le differenze e quali le strategie da adottare nel nostro Paese per incrementare questi risultati e raggiungere almeno uno standard europeo?
Il settore audiovisivo svolge un ruolo strategico nella battaglia per i diritti di genere, perché può di fatto contribuire direttamente al cambiamento culturale, proponendo un modello di società diversa e dando spazio a una pluralità di autori e autrici con il risultato di poter modellare e influenzare percezioni, idee e comportamenti e dirigerli verso il superamento di discriminazioni e soprusi.
I contenuti audiovisivi, dunque, possono senza dubbio accelerare il cambiamento strutturale verso l'uguaglianza, ma va data voce e possibilità di accesso a tutte e tutti coloro che ancora oggi subiscono discriminazioni di genere.
In un momento che si configura come un’occasione di svolta in questo processo, 100autori promuove, all’interno degli incontri in programma alle Giornate, un dibattito per affrontare le questioni relative alle politiche sulla parità di genere, alle misure e i programmi di sostegno (formazione, produzione, festival, ricerca e monitoraggio).

Insieme alla Capo Ufficio di Gabinetto del MiC, Annalisa Cipollone, si parlerà di strategie normative.  Con Celeste Costantino, coordinatrice dell’Osservatorio sulla parità di genere del MiC, delle attività di ricerca e monitoraggio per valutare i progressi nel raggiungimento di questo obiettivo.
Con Marta Donzelli, Presidente del CSC, si affronterà il tema della formazione e della produzione mentre con Gaia Furrer, direttrice delle Giornate, la riflessione si orienterà sul ruolo delle donne nel mondo della cultura e della promozione cinematografica. Modera l'incontro Paola Randi, regista, sceneggiatrice e membro del consiglio direttivo dei 100autori. Apre il dibattito la presidente di Giuria delle Giornate, Céline Sciamma.

Sono previsti gli interventi di: Francesca Romana De Martini (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo), Nevina Satta (Direttrice della Fondazione Sardegna Film Commission),  Margherita Ferri (regista e sceneggiatrice), Annamaria Granatello (direttrice del Premio Solinas).