2020
CHI SIAMO
PARTNER
ISCRIZIONI
ARCHIVIO
CONTATTI

2012: 9th edition

august 30
september 8
 
NEWS
FILM
Selezione Ufficiale
Eventi Speciali
Venice Nights
Miu Miu Women's Tales
Progetti Speciali
Notti veneziane
Premio Lux
PROGRAMMA
INCONTRI
INTERVISTE
GALLERY

main sponsor





creative partner




PROGRAMMAZIONE

03/09/2012 h 21:30Casa Degli Autori - La Pagoda
Ingresso libero
Progetti Speciali
CARMELA, SALVATA DAI FILIBUSTIERI
di Giovanni Maderna, Mauro Santini
Prima mondiale
 
Italia 2012, 76', HD, colore
 
sceneggiatura, fotografia, montaggio e suono
Giovanni Maderna, Mauro Santini
interpreti Mimmo e Sussò Boccuni, Carmela Lupoli
 
produttore Giovanni Maderna
produzione Quarto Film
 
in collaborazione con Rai Cinema, Fuori Orario / Raitre
 
Carmaux e Wan Stiller, Mimmo e Sussò pescatori della Città Vecchia, sono alla ricerca della Signora di Ventimiglia, qui Carmela. Un(a) Morgan anziana e visionaria li ha inviati tra ricordi d'infanzia, timori di nuove prigionie e di destini avversi, chiacchiere in una lingua arcana e misteriosa. La vita (libera) dei pirati di oggi nella bella città di Taranto. Ispirato a Iolanda, la figlia del Corsaro Nero di Emilio Salgari.
 
«Come le case della città vecchia si innalzano per stratificazione millenaria, questo film è fatto di veri sogni, avventure mal(e)dette e vita quotidiana». (Giovanni Maderna)
 
«Carmela è stato per me un vero film d'avventura; l'avventura di una messa in scena che scopre e reinventa il mondo nell'atto stesso della ripresa». (Mauro Santini)
 
Giovanni Maderna (Milano, Italia, 1973) esordisce alla regia nel 1995 con il cortometraggio La place, dedicato a una piazza di Lione e ai suoi abitanti, che gli vale il premio Sacher d'Oro. Con Questo è il giardino (1999) vince il Premio Luigi De Laurentis Miglior Opera Prima alla Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2007 fonda la casa di produzione Quarto Film, con cui produce, tra gli altri, Shopenhauer, selezionato in numerosi festival, tra cui quello di Locarno e il BAFICI, e Cielo senza terra (2010), diretto insieme a Sara Pozzoli, e presentato alle Giornate degli Autori.
 
Mauro Santini (Fano, Italia, 1965) nel 2000 realizza Dove sono stato (premiato al Festival di Bellaria e a Valdarno Cinema). Dal 2001 compone i Videodiari, la cui serie è composta da video invitati in numerosi festival: Di ritorno, Dietro, i vetri, Da lontano (vincitore nel 2002 del Torino Film Festival - Spazio Italia), Petite mémoire, Fermo del tempo, Da qui sopra il mare e Flòr da Baixa. Nel 2006 il suo primo lungometraggio Flòr da Baixa è selezionato in concorso al Torino Film Festival. Con il documentario Un jour à Marseille, prende parte al Festival di Annecy, quello di Torino e a DocLisboa. Nel 2008 realizza Giornaliero di città e passanti, nuova serie legata all'osservazione del quotidiano. I suoi film sono distribuiti dall'associazione parigina Collectif Jeune Cinéma.



DOWNLOAD

PHOTOGALLERY HIGH RES
© Associazione Culturale Giornate degli Autori - via Panaro 17 (RM) - P.IVA 08079171008 Design: EU-GENIA srl - Webmaster: Daniele Sorrentino