FELLINI E L'OMBRA

di Catherine McGilvray
Italia, Svizzera, 2021, 64', colore, b/n
Sceneggiatura: Caterina Cardona,
Catherine McGilvray, Bruno Roberti
LUNEDÌ 06 SETTEMBRE 2021
16:00 Teatro Goldoni Prenotazione obbligatoria su giornatedegliautori.com

fotografia

Henry Guereschi
montaggio
Silvia Di Domenico
animazione
Gisella Penazzi

musica
Daniel Ezquerra
suono
François Waledisch
costumi
Marianna Sciveres 

con
Claudia de Oliveira Teixeira
Diletta Laezza
Claudia Sorrentino
Rosanna Sferrazza
Gianfranco Angelucci 

produttore
Andrea Gambetta 
produzione
Verdiana
co-produttore
Samanta Gandolfi Branca
co-produzione
Célestes Images 
in associazione con
Istituto Luce - Cinecittà
Radio Televisione Svizzera

contatti
Verdiana
verdianafilm@gmail.com
 
Célestes Images
samanta@celestesimages.ch

ufficio stampa italiano
Nicoletta Billi
nicolettabilli@gmail.com


Fellini aveva un segreto. A indagarlo è Claudia, una documentarista portoghese, che ha intenzione di fare un film su di lui. Le tracce di questo segreto sono nel "Libro dei Sogni" e nel rapporto di Fellini con il dottor Bernhard, il suo analista e pioniere dell'analisi junghiana in Italia, senza il quale il capolavoro 8  non avrebbe visto la luce. Appaiono nelle coincidenze, nelle testimonianze degli amici, nei luoghi cari a Fellini: Roma, Rimini, la Torre di Bollingen costruita da Jung. Ma quello che Claudia scopre è anche un ritratto tenero e magico: la certezza che per Fellini il sogno sia l'unica realtà autentica.

 

Filmografia


2021 Fellini e l'ombra
2019 Los Sin Voz (doc)
2017 Sono nato comunista (doc)
2015 Il cuore dell'assassino (doc)
2006 Il cuore all'improvviso (cm)
2005 Enzo Siciliano, lo scrittore e il suo guscio (doc)
2004 L'iguana
2003 Aspettando il treno (cm)
2000 Renata Scotto, l'isola dell'Opera (doc)
2000 Il treno per l'Opera (doc)


«Fellini e l'ombra è un film insolito che mescola la finzione all'animazione e al documentario, per sondare l'inconscio creativo di un genio assoluto. È un viaggio nella vita interiore di Fellini, guidato dalla sua voce più intima, tra memoria e sogni, disegni e immagini cinematografiche, foto e backstage che mostrano il lato più segreto del grande regista». [Catherine McGilvray]

Catherine McGilvray, regista e sceneggiatrice, vive a Roma. Laureata in Lettere, si è diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia nel 1993. Ha esordito con il lungometraggio L'iguana, tratto dal romanzo di Anna Maria Ortese, in concorso al Torino Film Festival 2004. Oltre ai cortometraggi Parigi cambia e Aspettando il treno, ha scritto e diretto diversi documentari in Francia e in Italia, tra cui Sono nato comunistaLos sin Voz e il premiato Il cuore dell'assassino.

Indietro  |  Condividi su